Arte

L’arte è l’espressione del pensiero più profondo che rende visibile ciò che non sempre lo è. Vinci all'asta le opere di artisti conosciuti e non!

Arte

CLAPS - Edda - Collage su Tela

Inserzione n° 444374C
Oggetto nuovo
Ancora disponibili 0
Venduto da Claps
Comune di Avigliano (PZ)
Venditore privato
Inserzioni del venditore
56000,00 € IVA inclusa

gratis
Inserzione scaduta
Ti interessa il prodotto?
Vuoi che sia di nuovo disponibile?

Costi e tempi di spedizione

  • Spediamo solo in Italia. Spedizione GRATUITA
  • Spedizione in 3 giorni

Metodi di pagamento accettati

  • Paypal/Carta di credito

Titolo: Edda

Tipologia: Collage su Tela

Dimensioni tela: 80cm x 100cm

Artista: Claps

 

Biografia

Vincenzo Claps è nato ad Avigliano nel 1953, qui vive e lavora.
Allievo degli artisti Maria Padula e Giuseppe Leone, Vincenzo nel 1970, approda a Milano, che, di quegli anni è la capitale della modernizzazione italiana, e dove frequenta l'Accademia delle Belle Arti di Brera dove, tra gli altri, segue il corso di pittura tenuto dal maestro Domenico Purificato, di cui diviene uno degli allievi più considerati. Il maestro Luigi Veronesi intuisce in questo suo allievo innate doti artistiche che elabora in termini sempre personali.
Il clima culturale della Milano di quegli anni giova molto al giovane Vincenzo, che, "con gesto acuto, lascia emergere, le difficoltà, i limiti, le contraddizioni di una mutazione antopologico-culturale:"questo è il giudizio che ha di Vincenzo il suo professore di storia dell'arte Raffaele De Grada. Produce una serie di opere che combinano pittura e fotografia, nelle quali i soggetti sono riportati incastonati in giganteschi fotogrammi. Nel 1975, conclusa l'esperienza dell'Accademia, Vincenzo lascia Milano per rientrare in Lucania.
Il fulcro intorno cui ruota tutta la sua poetica di artista è il figurativo, da cui lascia emergere l' intensità del dramma umano, evidenziato dal pronunciato taglio psicologico che Vincenzo infligge ai soggetti.
In questa forte tensione dolorosa, Vincenzo percorre il suo cammino e reinterpreta continuamente il possesso della sua libertà di artista, con lavori che riproblemizzano lo spazio e il tempo e sconfinano oltre il tangibile conosciuto. Le sue opere sono anime irriducibili, rivoluzionarie, crudeli e proibite, destinate agli estimatori della bellezza, trasmessa consapevolmente.
Nella sua evoluzione stilistica, rispetto alla coerenza lineare della storia dei linguaggi, Vincenzo privilegia l'esperienza, senza preoccuparsi della coerenza e della riconoscibilità iconografica; la sua produzione sfugge a qualsiasi classificazione.
Realizza insiemi pittorici e scultorei; lambisce la fotografia; segna il contrasto tra l'identità univoca e quella lineare. L'artista passa dall'astrazione alla figurazione per attestare un allargameto della ricerca rispetto alla riproduzione dello stile.
Il percorso che pratica tocca una verticalità nella quale sublima i valori superiori in cui ogni principio e fondamento ottimale dell'arte si nutre di una singolarità basata sulla molteplicità.
Vincenzo Claps è un artista che non crea un uguale a se stesso e, per sfuggire alle codificazioni, adotta moltissime tecniche.
Insomma, un camaleonte visivo che, in un solo interprete, incarna la tensione dell'arte verso una costante metamorfosi.

 

Principali Mostre Personali E Collettive
Main Personaland Collective Art-Exhibitions

1969 - Croce del Vulture, Melfi (Potenza)
1970 - Mostra Personale, Galleria L'Arcobaleno (Milano)
1973 - Mostra Collettiva Itinerante, Organizzazione Marcotto:
            Milano, Roma, Venezia, Parigi, Stocolma, Berlino, New York
1974 - Mostra Collettiva, Kunst Kunstaus, (Zurigo)
1975 - Mostra Collettiva,"Gallerio Lo Spazio"(Milano).
1978 - Mostra Collettiva,"Pavillon Ne'Erlandais",(Berlino).
1980 - Mostra Collettiva,"Personalità dell'Arte Contemporanea Galleria Endimione"(Milano).
1982 - Mostra Collettiva,"Italiensk Malerie Dag"(Elsinki).
1985 - Mostra Personale" Nuova Galleria One New",(Milano).
1985 - Arte Contemporanea"Mostra Mercato"(Milano).
1987 - Mostra Collettiva,"Gruppo Artisti Lucani" Castello di Lagopesole Avigliano, (Potenza)
1988 - Mostra Personale "Collegio Provinciale Avigliano" (Potenza).
1989 - Mostra Collettiva,"Pinacoteca Comunale Scanzano Ionico"(Matera).
1990 - Mostra Collettiva,"Gruppo Artisti Lucani" Castello di Lagopesole Avigliano, (Potenza)
1995 - Mostra Personale "Ex Chiesa San Nicola Città di Melfi"(Potenza) .
2002 - Mostra Collettiva, Museo Provinciale di Potenza"Il Brigantaggio in Bianco e in Nero visto dagli artisti di Puglia e Basilicata".
2003 - Situazione Contemporanee Mostra - Intervista Museo Civico Albano Laziale, (Roma).
2009 - Mostra Personale"Volti Rivolti" Museo Provinciale di Potenza.
2010 - Mostra Collettiva,"Sette Artisti Lucani" Pinacoteca Provinciale di Potenza.

 

Biografia Essenziale/Bibliography
Hanno scritto di lui

- Cardone
- Charlotteown
- D'Angelo
- De Grada
- Foppa
- Galasso
- Lucarelli
- Ostwal
- Russolo
- Sanfilippi
- Vittorini
- Giornali e Riviste

 

 

Informa i tuoi amici dell'offerta!